113 operai della Prysmian sono rimasti senza stipendio

prysmian

IL BORGHIGIANO – FONTE IL CORRIERE ADRIATICO – Da 47 giorni senza salario. La vicenda politico- sindacale relativa alla vertenza Prysmian di Ascoli si intreccia con l’aspetto più prettamente sociale. I 113 operai dello stabilimento di Castagneti hanno scelto la strada della lotta per mantenere il posto di lavoro e dal 27 febbraio sono in assemblea permanente davanti ai cancelli dello stabilimento. Questo significa però che da quella data non un euro è entrato nelle casse delle famiglie. Una situazione difficilissima specie per quelle monoreddito, tanto che ieri durante l’assemblea che si è svolta al presidio è emersa l’ipotesi di redistribuire il fondo sociale creato dagli stessi lavoratori della fabbrica per tamponare l’emergenza. Si tratta di una sorta di fondo di solidarietà che gli operai avevano creato per fronteggiare spese improvvise, quali le visite mediche specialistiche, o esami diagnostici. CONTINUA A LEGGERE>>>

Precedente Civitanova: "Perdonatemi" Donna si uccide in casa Successivo Colpo di spugna sulle strisce blu dopo il vertice tra Arengo e Saba