13 luglio 1944 – 72^ anniversario della Liberazione della Città di Fabriano

13luglio1944

Nella notte fra il 12 ed il 13 luglio 1944 i tedeschi abbandonarono completamente Fabriano e la linea del fronte che andava da Albacina al valico di Fossato. Gli specialisti del genio tedeschi minarono i pon¬ti stradali e ferroviari, le turbine e i generatori delle centrali elettriche di Vetralla e Genga, mentre i soldati eseguivano saccheggi e devastazioni all’interno della città. Verso le ore 7.00 in una Fabriano deserta iniziarono ad arrivare i partigiani dei gruppi Lupo, Tigre, Profili, Tana e GAP che avevano impegnato i tedeschi mentre si accingevano ad abbandonare Fabriano. E’ la liberazione della Città il 13 luglio 1944 verso le ore 10.00 sul balcone del palazzo comunale vengono esposte le bandiere inglese e statunitense, l’VIII armata Anglo-Americana ha fatto il suo ingresso in Piazza del Comune.
Dal quel giorno sono trascorsi 72 anni, 72 anni di Democrazia e Libertà.

L’Amministrazione comunale, interprete dello spirito democratico dei cittadini fabrianesi, ricorda con commozione quanti hanno sacrificato la loro vita per la libertà delle generazioni future.

Per ricordare questi eventi il giorno mercoledì 13 luglio alle ore 10 sul balcone di Palazzo Chiavelli verranno esposte, come 72 anni fa, le bandiere inglese e statunitense con al centro una gigantografia della foto originale e la dicitura “13 luglio 1944 Fabriano Liberata”.

Da: COMUNE DI FABRIANO

Precedente Fermo, i verbali smentiscono la vedova di Emmanuel Chidi Successivo Contratto nazionale, metalmeccanici fermi da Ariston a Whirlpool