24 ottobre 2014 a Falconara presentazione del libro La vita de le donne di Manlio Baleani

21MANIFESTO-70x100

FALCONARA – Proseguendo nella sua raccolta tematica dei Sonetti romaneschi di Giuseppe Gioachino Belli, il falconarese Manlio Baleani  è arrivato al capitolo “Donne”.
Giusto, ineccepibile dedicare una trattazione a parte all’altra metà del cielo, che tanto spazio occupa, peraltro, nel corpus belliano, e tanta ne occupò nella vita del poeta. Tuttavia, si capisce subito che questa raccolta è diversa dalle altre che l’hanno preceduta.
Perché “LA VITA DE LE DONNE” (il titolo è preso da un sonetto del 1832, che ha anche un omologo dedicato al genere maschile) è in sostanza la rappresentazione intera di tutto il mondo brulicante di azione, di detti e motti di spirito, di sofferenze e di gioie semplici quanto effimere, di un vivere alla giornata che costituisce la materia stessa di quel «monumento della plebe romana» che, come è noto, il poeta volle erigere.
Un’appendice notevole è dedicata alle donne del poeta che vivono in un ambiente diverso, nella sfera della media borghesia romana, in netto contrasto con le popolane dei suoi sonetti.
Il libro, il quinto della serie, verrà presentato venerdì 24 ottobre alle ore 17,30  al Centro Pergoli- Piazza Mazzini – Falconara nell’ambito della iniziativa del Comune “In autunno piovono libri”.
Sono previsti interventi di Laura Biancini del Centro Studi G.G. Belli di Roma interverrà  su “ Speranze, ambizioni, desideri delle donne dell’ottocento” mentre l’autore parlerà de “Le donne del Poeta”.
Le relazioni saranno alternate dalla lettura teatrale di sonetti romaneschi dei “QUATTROaMILLE”, l’ormai collaudato gruppo di Serra San Quirico dell’AssoBelliMarche che ha curato l’incontro culturale in collaborazione con l’AVULSS Falconara, a cui l’autore devolverà il ricavato della vendita del libro.

FONTE AgM – RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Sventato nella notte ​un furto in tabaccheria Successivo Proprietari terrieri avvisati, mezzi salvati Guai chi non incanala l'acqua piovana