4 anni fa il Terremoto in Abruzzo. Non dimentichiamoci dell’Abruzzo e dell’Emilia Romagna

Non dimentichiamoci dei nostri fratelli Abruzzesi e dell’Emilia Romagna. Ho vissuto per quattro lunghissimi anni, i disagi del Terremoto del’97 sulle mie spalle. Ti senti abbandonato e violato, come se un grande vuoto si impossessasse di te e capisco perfettamente quello che stanno provando queste persone. In Abruzzo e in Emilia la mano dello Stato é ferma da troppo tempo, il Governo ancora non c’é, e questa situazione è insostenibile. Lo Stato deve sbloccare, finanziamenti e gli aiuti in queste zone, dove la dignità e l’umanità è stata violata da un evento disastroso come il Terremoto. Non dimentichiamoci mai e poi mai in questo momento di chi è fuori dalla propria casa, con tutte le problematiche del caso. Sperando che le forze politiche, possano trovare celermente un intesa LOGICA e DURATURA per dare delle risposte anche a questo (oltre che al resto…)

Cav.Andrea Poeta

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Frana sui binari: deraglia un treno un vagone si ribalta, 15 passeggeri feriti Successivo Comitati di quartiere é polemica