Maternità, il comitato attacca Ceriscioli

Comitato punto nascite

Fabriano- Fabriano non si arrende». Comincia così un lungo post sulla pagina Facebook del coordinamento per la salvaguardia del punto nascita dell’ospedale che annuncia nuove manifestazioni «se la politica regionale non cambierà idea». Azioni che potrebbero essere realizzate in concomitanza con l’incontro chiesto al Prefetto dai sindaci di Fabriano, Sassoferrato, Genga e Serra San Quirico.«Tutto il territorio -scrivono i cittadini è caratterizzato da una difficile viabilità interna e lungo la SS. 76. Da Fabriano a Serra San Quirico ci sono 11 gallerie che si bloccano continuamente per incidenti anche mortali». Solo negli ultimi seimesicisonostate 48 interruzioni e/o rallentamenti dovuti a incidenti e/o lavori. Nei prossimi mesi i lavori per il raddoppio della SS76 comporteranno altri problemi. Non chiedere la deroga, conclude il comitato, «non è il modo per stare vicini ai territori».

Notizia riferita dal Messaggero di Fabriano

Precedente Ancona, 34 mila i controlli in un anno Dodici mesi di successo per la Polfer Successivo TRENI FABRIANO-CIVITANOVA, TERZONI (M5S): “GLI SWING SONO DIESEL EURO 3 QUANDO LO STANDARD E’ EURO 6. I PREZZI PERO’ AUMENTANO”