A Fano un Capodanno senza botti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 29 dicembre 2014 – Feste senza il botto. Il sindaco vieta i botti di Capodanno in città. Sarà in vigore dal 30 dicembre 2014 al 6 gennaio 2015 l’ordinanza firmata dal Massimo Seri che vieta «a chiunque il di far esplodere fuochi d’artificio, petardi, spari, “botti” di qualsiasi tipo e denominazione in tutto il territorio comunale».

Multe da 25 a 500 euro per chi non rispetterà il divieto. «I trasgressori – si legge infatti nell’ordinanza – potranno incorrere, salve le più gravi fattispecie penali od amministrative connesse o concorrenti anche con riferimento a quanto previsto dall’art.650 e 703 del codice penale, nelle sanzioni di cui all’art.7 bis del D.Lgs.n.267/2000».

La decisione è stata presa a tutela della salute dei cittadini, visto che «tale pratica – prosegue l’ordinanza – rischia di procurare danni e/o lesioni alle persone (aggravati dall’uso improprio o dal malfunzionamento di detti ordigni) oltre ad effetti traumatici nei confronti degli animali d’affezione (come il panico da rumore che influisce indirettamente sul benessere delle persone che li circondano)» ed anche che «tale forza di fuoco può essere aggravata dall’utilizzo anche di ordigni illegali e dall’uso di armi da fuoco che, nella generale concitazione e confusione, vengono utilizzate impunemente approfittando della difficoltà di distinguere tra ‘spari legali’ e ‘spari illegali’.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Nuova Giunta, Terrenzi cala il tris: Verdecchia, Clementi e Torresi Successivo Domani ripristino linea Ancona-Patrasso