A Fano un evento plurisensoriale per l’anteprima di "Janis"

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 16 ottobre 2015 – Quarantacinque anni sono passati da quel 4 ottobre 1970 quando il mondo perse la voce che il Disc Magazine identificò con l’essenza stessa del soul: “Janis Joplin è il soul” scriveva la rivista. Aveva solo 27 anni la cantante statunitense quando fu trovata senza vita nella sua camera d’albergo, ma aveva già lasciato il segno nella storia della musica tanto da essere ancora considerata la più grande voce blues della storia del rock. Questo ed altro è raccontato nel documentario che la regista Amy Berg ha dedicato a “Janis”, un film delicato che ha commosso il Festival di Venezia 2015 e che venerdì 16 ottobre alle 21 sarà proiettato in anteprima provinciale al Cinema Politeama di Fano, con un evento ultrasensoriale cucitogli attorno, grazie alla collaborazione di I Wonder Pictures e Birrificio RentOn che prima del film offriranno l’emozione di un concerto ‘Janis Joplin Acoustic Tribute’ (Clarissa Vichi alla voce e Simone Nobili alla chitarra) da gustare assieme ad una birra artigianale made in Fano (biglietto unico omni comprensivo, 9 euro).

“Janis” è un ritratto dell’artista a tutto tondo realizzato, in un arco di tempo lungo sette anni, dalla regista candidata al Premio Oscar Amy Berg, che ricostruisce la turbolenta storia della Joplin – segnata da eccessi e da relazioni sentimentali tormentate – attraverso immagini di repertorio e le lettere dolorosamente intime che l’artista scrisse alla sua famiglia, ai suoi amici e ai suoi amanti nel corso degli anni, lette per l’occasione, in originale, dalla voce roca della cantautrice Cat Power e nella versione italiana dalla rocker Gianna Nannini.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Investimento a Centinarola all'alba: muore un anziano Successivo La figlia getta dalla finestra la borsa con la droga: arrestato il padre