A luglio e agosto nella baia il parcheggio costerà di più

      Edizione di ANCONA (mer, 15 mag 2013)
Cartello parcheggio
Per una giornata 8 euro: prima erano sei

POCHI giorni dopo essersi aggiudicato il bando di gestione dei parcheggi comunali che servono la baia, il Consorzio di Portonovo ha esposto i cartelli con le nuove tariffe per la stagione appena cominciata. Prezzi in salita, come si vociferava nelle scorse settimane, sensibilmente ritoccati verso l’alto per i mesi di luglio e agosto. Sembra che il responsabile dell’aumento più evidente, quello di due euro per la giornata intera, sia il Comune. Ma il Consorzio sottolinea che i prezzi dell’alta stagione sono ancora provvisori.

INTANTO la tariffa campeggia in evidenza sui cartelli del parcheggio del Laghetto e della Torre e la confermano anche gli addetti al servizio già operativi sul posto. Restano invariati i prezzi per la bassa stagione, così come potrebbe rimanere identico all’anno scorso quello per chi lascerà l’auto a monte e usufruirà del servizio gratuito di navetta da e per la piazzetta. Ma anche su questo il Consorzio non si sbilancia, visto che sono ancora da definire i dettagli del servizio in collaborazione con Conerobus. Ecco le tariffe in vigore da pochi giorni nei due parcheggi della baia per le autovetture: 4,50 euro la giornata intera e 2,50 euro la mezza giornata in bassa stagione, che dovrebbero passare a 8 euro per la giornata intera e 5 per la mezza giornata durante i mesi di luglio e agosto. Moto e scooter pagheranno 2 euro. Ecco dunque confermato l’atteso ritocco tariffario per l’alta stagione, giunto in coincidenza con la nuova gestione. Che, se da un lato sembrerebbe indirizzato a favorire chi lascerà l’auto nella spianata d’asfalto a monte — due euro per parcheggio giornaliero più andata e ritorno con la navetta sembrano un prezzo più che equo — dall’altro penalizzerebbe tutti coloro che desiderano usufruire dei due parcheggi a ridosso della spiaggia degli anconetani. Cinquanta centesimi in più per poche ore, due euro in più per la giornata intera. Che, calcolatrice alla mano, sarebbero un aumento dell’11% nel primo caso e del 33% nel secondo. Un incremento davvero sensibile, specie se si considera che già a metà maggio dello scorso anno le tariffe di sosta a mare in alta stagione per le autovetture e per l’intera giornata erano state aumentate dai 5 euro della stagione precedente ai 6 euro. Lo scorso anno era invece rimasta invariata la sosta per mezza giornata. Ecco il commento del Consorzio La Baia, tramite il suo portavoce Marco Giacchetti, titolare dell’omonimo ristorante e stabilimento: «Abbiamo deciso di lasciare invariate le tariffe della bassa stagione per favorire gli anconetani. Per quanto riguarda l’alta stagione, invece, i prezzi attualmente esposti sono stati decisi dal Comune e comunque non sono ancora definitivi».
Giuseppe Poli

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente La truffa: bloccano i soldi del bancomat con le graffette Successivo Mare pulito, nelle Marche 18 bandiere blu