Abuso d’ufficio: prosciolto l’ex sindaco di Monte San Pietrangeli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Fermo, 20 novembre 2014 – Una soddisfazione piena che vuole condividere con i cittadini di Monte San Pietrangeli l’ex sindaco Giulio Conti, prosciolto dall’accusa di abuso di ufficio. Il giudice per le indagini preliminari, Marcello Cozzolino, ha ritenuto di dover archiviare la posizione di Conti, che aveva subito una denuncia penale per dei fatti risalenti al 2011.

Conti era sindaco e la cooperativa sociale Aurora gestiva la casa di riposo ma da qualche tempo non pagava gli stipendi ai 15 dipendenti. Conti a quel punto aveva chiesto conforto dalla normativa e aveva preso la decisione di pagare direttamente i dipendenti e non più la cooperativa che poi lo ha accusato di aver ‘stornato’ ad altri beneficiari una somma di 26.500 euro.

“Avevo la responsabilità di quei dipendenti che da mesi non venivano pagati. Dalla denuncia ci sono state indagini accurate e attente, sono molto felice di poter dimostrare oggi di aver agito allora onestamente e correttamente, nell’interesse esclusivo dei cittadini”. Conti si è sentito sotto accusa, quasi avesse preso per sè quei denari: “Il sindaco deve onorare gli accordi presi con una cooperativa, toccava a me pagare in quella circostanza. Se non l’avessi fatto sarebbero stati i dipendenti a fare ricorso alla magistratura del lavoro”.

Conti, insieme con l’avvocato che lo ha difeso, Rossano Romagnoli, parla di una positiva conclusione, per l’ex sindaco, per i dipedenti, per i paesani tutti. Si trattava di coprire gli stipendi da ottobre a dicembre e poi la tredicesima, protagonisti erano operatori della casa di riposo, inservienti, dipendenti da 800 euro, 1000 euro al mese, anche stranieri.

“Già il Pubblico Ministero Ortenzi, spiega l’avvocato Romagnoli, aveva chiesto una prima archiviazione, poi il giudice, vista l’opposizione della controparte, si era riservato di fare altre indagini. All’esito delle indagini il risultato di oggi che ha fugato ogni dubbio. Il capo di imputazione cade perché il pagamento ad altri è stato fatto per legge. Rimangono profili civilistici, ma l’ex sindaco ha tutelato il Comune da eventuali doppie spese. Abbiamo comunicato la decisione del giudice al Commissario prefettizio di Monte San Pietrangeli, anche a testimoniare l’impegno e la serietà della magistratura”.

Ad oggi, la cooperativa non è più titolare della gestione della casa di riposo, è in carica un’altra cooperativa che gestisce con soddisfazione di tutti la struttura, a breve verrà svolta una nuova gara per stabilizzare la situazione.



 

Precedente FABRIANO - Week-End delle Donne 22-23 Novembre 2014 Successivo 'Giro' latte polvere,arresto 12 pediatri