Accoltellato a Napoli: restano gravi le condizioni di Aldo Guida

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Corridonia, 21 agosto 2015 – Restano gravi le condizioni di Aldo Guida, 59 anni, originario di Napoli ma da oltre venti anni residente a Corridonia con la famiglia. L’uomo, che ha diversi precedenti penali anche gravi, è stato accoltellato ieri pomeriggio poco prima delle 17 a Napoli, dove si trovava da qualche giorno in vacanza a casa di parenti.

Ferito all’addome, è stato soccorso dalla moglie e portato di corsa in ospedale dal 118. Agli agenti Guida ha potuto solo dire di essere stato ferito in via Giuseppe Mancinelli, vicino a piazza Dante, proprio sul marciapiede davanti all’abitazione dei parenti. Nel punto indicato dal ferito in effetti gli agenti e la Scientifica hanno trovato tracce di sangue.

Guida ha dichiarato di non aver mai visto prima gli uomini che, a suo dire senza un perché, lo avrebbero aggredito in quel modo così violento. Di più non ha potuto dire alla polizia, perché per le lesioni riportate è stato necessario sottoporlo a un intervento d’urgenza all’addome, all’ospedale Pellegrini. Ora è in prognosi riservata.

Dunque, per il momento, rimangono piuttosto oscure le circostanze di questo accoltellamento. Guida è piuttosto noto alle forze dell’ordine. Da Napoli era arrivato in provincia dopo aver collezionato una lunga lista di precedenti. Anche qui, dove ufficialmente si occupava di commercio di scarpe, aveva avuto modo di dedicarsi ad attività illecita, finendo sotto processo per usura e di recente anche per furto. Nei processi, nei quali si era sempre dichiarato innocente, era difeso dall’avvocato Sandro Giustozzi. Le indagini da parte degli agenti del commissariato Dante di Napoli sono ancora in corso, per chiarire i contorni dell’aggressione.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Non trova lavoro, giovane mamma si prostituisce Successivo Falconara, rissa tra donne in piazza: ragazza incinta all'ospedale