Acqua dai tetti, alla scuola Rodari i guai non finiscono mai: la 4ªA costretta a fare le lezioni in biblioteca

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 22 gennaio 2015 - Gli alunni della 4°A della scuola Rodari, ieri mattina, hanno svolto le lezioni nella sala della biblioteca. La loro aula, infatti, era bagnata: durante la notte ci era piovuto dentro e anche in mattinata gocciolava. Tanto è bastato per insospettire i genitori, costretti da maggio a subire una serie di disagi e che ora, con il rientro nello stabile dopo le vacanze natalizie, pensavano di avere ristabilito le condizioni iniziali, precedenti la scoperta degli inquinanti e il successivo trasferimento nell’edificio messo a disposizione dalla parrocchia San Carlo. Ma ieri la brutta sorpresa, dopo sole due settimane dal rientro.

«E’ solo un imprevisto – rassicura l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Biancani –: la ditta ha tolto la guaina per eseguire dei lavori al tetto e non ha fatto in tempo a rimontarla prima che arrivasse sera. Ha lasciato tutto così com’era con l’intenzione di montarla la mattina successiva, però durante la notte ha inaspettatamente piovuto e l’acqua è entrata nell’aula. I genitori si sono preoccupati ma non è niente. Domani (oggi per chi legge, ndr) la ditta provvederà a rimettere la guaina e sarà tutto come prima. Le lezioni proseguiranno regolarmente».

Quindi, due imprevisti (la guaina che non è stata rimontata per tempo e la pioggia inaspettata) in una sola giornata che hanno creato l’ennesimo disagio. L’assessore Biancani, nell’annunciare ai genitori il ritorno degli studenti nel plesso di via Recchi, aveva avvisato che i lavori al tetto non erano conclusi e che mancavano degli interventi di rifinitura che si sarebbero eseguiti con i ragazzi all’interno. Ma aveva anche rassicurato che i lavori erano compatibili con la presenza degli studenti e che non ne avrebbero ostacolato la didattica.

 

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Operaio rimpatriato: sospetto terrorista e volontario: "Qui gli vogliono tutti bene" Successivo Sfigurò l’ex fidanzata Lucia Annibali con l’acido: via al processo d'appello per Varani