Acqua inquinata, scatta l’ordinanza. Rubinetti chiusi nelle case

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Belforte del Chienti (Macerata), 19 giugno 2015 – Divieto assoluto dell’utilizzo dell’acqua per usi alimentari ed igienico-sanitari nelle località di Villa Case e Villa Pianiglioli, a Belforte del Chienti. L’ordinanza è scattata ieri, alla luce dei risultati delle analisi microbiologiche effettuate dall’Asur: nelle acque che alimentano gli acquedotti delle due contrade infatti sono state trovate tracce di «pseudomonas», un batterio. Il sindaco Roberto Paoloni ha richiesto alla Provincia un’autobotte, controllata dai volontari della protezione civile, al fine di rifornire acqua potabile per bere, mangiare e lavarsi ai residenti della zona. Ieri c’era una lunga fila a riempire taniche e bottiglie (a Villa Case e Villa Pianiglioli abitano circa cento famiglie e ci sono due agriturismi) e oggi il divieto resta in vigore, finché non sarà revocato dal primo cittadino in base alle comunicazione dell’Assm, gestore del servizio idrico comunale.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Lutto nel mondo della TV -Morto a 67 anni Vincenzo Verdecchi, regista di Tre Rose di Eva e Un medico in Famiglia" Successivo Fermo, la guerra delle scarpe Prosegue lo scontro in Confindustria