Acqua self service: «Stop a plastica e gas nocivi»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Tolentino (Macerata), 29 ottobre 2014 – Taglio del nastro per la Casa dell’acqua di fronte all’ospedale, il primo distributore pubblico di acqua self service in città, nei gusti liscia o gassata, fresca o a temperatura ambiente, gratuito fino a dicembre e dal nuovo anno al costo simbolico di 5 centesimi a litro.

E’ stata inaugurata questa mattina dal sindaco Giuseppe Pezzanesi, dal presidente dell’Assm Stefano Gobbi e dal presidente dell’Ato n. 3 Tonino Secchiari, davanti a una folla di alunni e cittadini.

Acqua a chilometro zero allacciata alla rete idrica locale, economica e di alta qualità. Erogata da un sistema antivandalo e tecnologicamente green. «Il refrigeratore – ha spiegato Roberto Brocchi Vettese di Blupura, azienda che lo ha installato – non solo garantisce un enorme risparmio di plastica, ma non emette alcun gas nocivo, utilizzando gas totalmente naturali come l’R290».

Infine Gobbi ha anticipato la volontà di riportare sulle tavole dei tolentinati le vecchie bottiglie di vetro dell’acqua Santa Lucia.



 

Precedente Incendi: fuoco a Monsano, evacuata famiglia Successivo Opera Astana attende Zeffirelli