Addio a Carlo Mancinelli, primo ‘Mossiere’ della Cavalcata

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 23 agosto 2015 - Si è spento ieri, all’età di 75 anni, l’architetto Carlo Mancinelli, figura molto nota e apprezzata in città, tecnico comunale di grande livello. Ha lottato contro un male che alla fine ha avuto la meglio. Una notizia che si è diffusa ieri destando profonda commozione, lo stesso sindaco di Fermo Paolo Calcinaro ha parlato di una grande perdita.

«Mi avvicinò proprio lui alla politica amministrativa – ha detto –, nel 2006». un grande amico di Mancinelli, Bibi Iacopini, lo ha ricordato così: «Voglio ricordarlo per la sua attenzione allo sviluppo della città di Fermo. Voglio ricordarlo per la condivisione politica che abbiamo avuto nel 2001 con la sua elezione a consigliere comunale (di opposizione) fino al 2006. Voglio ricordarlo per avermi insegnato come si legge un bilancio comunale quando sono stato eletto nel 2006 Presidente di Circoscrizione del Centro Storico di Fermo. Il ricordo più attivo mi riporta alla straordinaria esperienza che facemmo insieme a Carlo Concetti, Fabrizio Emiliani, Felice Vallesi ed altri nella ricostruzione dell’evento storico del Palio dell’Assunta di Fermo nel 1982. Fu lui il primo ‘Mossiere’ della Cavalcata dell’Assunta, quando il Corteo si dirigeva da Piazza del Popolo al Campo di Gara (Viale Trento)». I funerali si terranno questa mattina nel tempio di San Francesco.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Lo Sferisterio apre le porte a Mannarino: conto alla rovescia per il concerto Successivo Porto Recanati, carica in auto i bagagli per tornare a casa, turista muore a 58 anni davanti a moglie e figlia