Addio a Momo Piccinini: una vita tra banca, cinema e oleificio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 9 febbraio 2015 – UN UOMO dalle mille risorse, infaticabile e gran lavoratore. Maceratese di adozione (era nato a Urbisaglia) è morto ieri a 89 anni Girolamo Piccinini, per tutti (dai famigliari, agli amici e ai colleghi) Momo. Si è spento intorno alle 5.30 nella sua abitazione di via Mazenta, dove viveva con la moglie Giuseppina ‘Pinella’. Piccinini lascia anche i tre figli Luciano, Simona e Caterina.

Era molto conosciuto in città, proprio per le sue attività lavorative in ben tre settori diversi. Dirigente della Carima prima e Banca Marche poi, Piccinini aveva gestito con altri soci i cinema cittadini, dal Tiffany al Cairoli. E inoltre aveva avviato quello che oggi è l’oleificio Piccinini, partendo da una piccola struttura vicino alla sua casa di Urbisaglia. Azienda che si è poi ampliata sempre sotto la gestione di Piccinini e Claudio Staffolani. Il funerale sarà celebrato oggi alle 10.30 nella chiesa di San Francesco.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente L'Oroscopo di oggi gli astri del Borghigiano Successivo Fabriano. Whirlpool – Indesit, quanto costa la fusione - di Monia Orazi