Aerdorica, sequestro da 1,8 milioni: nel mirino Morriale e due imprenditori

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 9 luglio 2015 – La Guardia di Finanza ha sequestrato beni immobili e risorse finanziarie per un valore complessivo di un milione e 800mila euro. Destinatari del provvedimento Marco Morriale, ex direttore generale di Aerdorica SpA, e due imprenditori romani: Roberto Codognotto e Patrizia Galluppi (sua moglie), indagati per associazione per delinquere finalizzata al peculato, alla corruzione, all’abuso d’ufficio e turbativa d’asta.

I fatti risalgono al periodo 2009-2013. Le indagini, durate due anni, sono state coordinate dal pm Paolo Gubinelli. Le Fiamme Gialle hanno dato esecuzione al decreto di sequestro per equivalente emesso dal Gip su abitazioni, natanti e conti correnti di proprietà degli indagati per un valore analogo ai proventi illeciti derivanti dai reati contestati.

Le indagini hanno fatto luce su una serie di condotte finalizzate, secondo la Guardia di finanza, a sottrarre ingenti risorse economiche, principalmente pubbliche, dell’Aerdorica, partecipata dalla Regione Marche, facendo ricorso a società riconducibili a Codognotto e Galluppi, spesso risultate meri recapiti di corrispondenza, prive di contabilità ufficiale e utilizzate solo per emettere fatture per operazioni inesistenti per coprire pagamenti da parte dell’ Aerdorica.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Gdf sequestra beni a ex dg Aerdorica Successivo Saltara, profughi al lavoro per l’integrazione