Aggredito davanti al figlio, tassista finisce all’ospedale

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Civitanova, 11 ottobre 2014 – Aggredito lungo corso Umberto da un energumeno che lo ha spintonato e fatto cadere in terra. All’ospedale, per essersi ferito dopo aver battuto la testa contro il marciapiede, è finito Luigino Pieragostini. Sessantacinque anni, Luigino è il tassista per eccellenza a Civitanova. Conosciutissimo, quaranta anni di esperienza al volante.

Ieri pomeriggio, intorno alle 16.25, non era alla guida del suo fedele taxi, ma in macchina con il figlioletto di cinque anni. Si trovava all’altezza del locale Synbio Food, dove doveva incontrarsi con altri genitori, quando un tizio in auto ha cominciato a lampeggiare nervosamente nella sua direzione, a rivolgersi a lui in maniera minacciosa fino a scendere dalla vettura. I due si sono affrontati: la causa del litigio, un posto auto conteso. 

L’altro, un uomo di mezza età, ha spintonato Pieragostini che ha perso l’equilibrio ed è caduto battendo la testa sul ciglio del marciapiede e procurandosi ferite che hanno richiesto punti di sutura all’ospedale dove è ricoverato sotto osservazione. 

Sul posto è intervenuta una pattuglia della polizia incaricata delle indagini sull’aggressore, che ha fatto perdere le sue tracce. Gli agenti hanno perso in consegna il bambino, di cui nel frattempo si era occupata una maestra amica di famiglia, e lo hanno portato in commissariato dove è stato coccolato in attesa che la mamma, fuori città per problemi familiari, arrivasse a prenderlo. 



 

Precedente Cade dalla scala: muore dopo due giorni di agonia Successivo Lite in famiglia, padre aggredisce e pesta il figlio