Aggressione in strada, anziana salvata da un netturbino

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova, 20 novembre 2015 – Aggredita in centro un’anziana civitanovese, soccorsa e aiutata da un netturbino che stava spazzando le strade e ha sentito le sue grida di aiuto. È successo ieri mattina, presto, intorno alle 6.30, quando in giro c’è pochissima gente, oltre agli spazzini. La donna, ottantenne, aveva al guinzaglio il suo cane di piccola taglia. Arriva all’altezza della convergenza tra via Vela e corso Vittorio Emanuele e se ne va per i fatti suoi, quando si accorge che all’altezza di vicolo Sforza una donna è in piedi sul marciapiede ed è agitatissima.

Sta parlando al cellulare e inveisce contro qualcuno. Tira dritto allora e continua la passeggiata con il suo cagnolino, ma dopo un po’ si accorge che la tizia la sta seguendo. Per quel che può accelera, arriva davanti alla vecchia caserma dei carabinieri lungo corso Vittorio Emanuele e qui viene raggiunta dalla donna, che le si fa addosso. Le afferra la sciarpa, la strattona con violenza. «Dammi i soldi» urla, ma la sua vittima non ha denaro con sé, è uscita per un giro con il suo cane, e allora si arrabbia.

«Ti ammazzo», le grida in faccia e in preda alla sua furia afferra il guizaglio e solleva la povera bestiola da terra lasciandola penzolare. L’anziana a quel punto alza la voce per chiedere aiuto e la sente un netturbino del Comune, che poco distante sta lavorando alla spazzatura della strada e si fionda ad aiutarla. Il suo arrivo fa scappare via la balorda, che fa perdere le sue tracce. L’operatore ecologico si accerta che l’anziana stia bene e si offre di accompagnarla a casa, per evitare che faccia altri brutti incontri per la strada. Non è rimasta ferita e non ha avuto bisogno di ricorrere alla cure del pronto soccorso nemmeno per lo choc subito.

La paura è stata tanta ovviamente, ma siccome è una signora piuttosto arzilla e battagliera, nel pomeriggio ha fatto tappa nella caserma dei carabinieri per denunciare quel che le era accaduto e fornire all’Arma tutte le indicazioni utili per rintracciare la donna. Che è civitanovese e avrebbe una quarantina di anni circa.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle

Precedente Ciclon, murales cancellato per errore: guarda le foto Successivo Si tuffa nel lago e salva madre e figlio. "Io eroe? No, ho fatto il mio dovere"