Al Mancini il Fano crolla: il big match dice Samb

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 11 ottobre 2015 – Va tutto storto ai granata che restano in 10 dopo appena 5 minuti e alla distanza devono cedere alle rapide giocate dei funamboli attacanti della Samb.

Ci pensa l’arbitro Gariglio di Pinerolo a mettere tutto sotto-sopra condizionando e non poco l’andamento della gara. Prima espelle il granata Marconi al 5° per un presunto fallo da ultimo uomo (e Barone su punizione la mette meravigliosamente nel sette per il vantagio ospite), poi sempre la giacchetta gialla forse nel tentativo di rimediare al disastro combinato concede un forse generoso calcio di rigore al Fano (47°) per uno spintone su Borrelli da parte di Salvatori con pareggio di Sivilla dal dischetto.

Sull’1-1 nella ripresa il Fano fatica ancor di più in 10 uomini e la Samb va in pressione. Salvatori al 7° rimedia al fallo precedente e realizza di testa il gol dell’1-2, quindi all’11° Titone vola e trafigge Ginestra, mentre al 19° Mei scivola su Palumbo in area e Barone realizza il rigore per l’1-4 definitivo. Sul finire Gucci viene steso ma il netto fallo da rigore non viene concesso dall’arbitro Gariglio in gionata no.

Risultato troppo pesante per il Fano che perde l’imbattibilità dopo 30 giornate di campionato (ultima sconfitta quasi un anno fa con la Civitanovese al Mancini) e viene raggiunto in classifica proprio dai rossoblù della Samb (ora entrambe a quota 16).

Domenica per l’Alma c’è la trasferta di Jesi.

r.f.

Alma Juventus Fano – Sambenedettese 1-4

Alma Juventus Fano (4-3-1-2): Ginestra; Marconi, Nodari, Mei (24’ st Chiacchierelli), Bartolini; Favo, Lunardini, Borrelli; Gregorini (40’ pt Salvato); Gucci (34’ st Buongiorno), Sivilla. A disp. Marcantognini, Verruschi, Lucciarini, Matteo, Falsaperla, Sassaroli. All. Marco Alessandrini

Sambenedettese (4-2-3-1): Cosimi; Tagliaferri, Salvatori (41’ st Casavecchia), Conson, Montesi; Sabatino, Barone; Palumbo, Titone (34’ st Prandelli), Pezzotti; Sorrentino (31’ st Trofo). A disp. Pegorin, Flavioni, Gori, Mattia, Lomasto, Bonvissuto. All. Loris Beoni

Arbitro: Matteo Gariglio di Pinerolo (assistenti: Marco Della Croce di Rimini ed Ernesto Cristiano di Cesena)

Reti: 5’ pt Barone (S), 47’ pt Sivilla Rig. (F), 7’ st Salvatori (S), 11’ st Titone (S), 19’ st Barone Rig. (S)

Note: presenti circa 3mila spettatori (550 provenienti da San Benedetto).

Ammoniti: 9’ st Gucci (F), 23’ st Salvatori (S).

Espulsi: 4’pt Marconi (F) per fallo su ultimo uomo.

Angoli: 5 a 2 per la Sambenedettese.

Recuperi: 2’ pt e 2’ st

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Calcio, Vis Pesaro e Chieti non si fanno male Successivo Montegranaro, casa abbandonata del centro storico messa a soqquadro