Alcuni ristoranti senza seggiolini, però ammettono le “piccole taglie”.

IL BORGHIGIANO 2013

Molti lettori mi segnalano (specialmente in estate visto che c’è chi va al mare a far respirare aria buona ai figli) il fatto che molti si trovano ad andare a pranzo per ristoranti o locali, che sono sprovvisti di seggiolone per bimbi. Io posso dirvi che non succede solo al mare amici lettori….

Lo scorso week-end con la mia famiglia siamo andati a fare un gita fuori porta (qui a Fabriano devo dire che, sono attrezzati per questo, almeno per esperienza personale) e ho constatato di persona che molti ristoranti (non faccio ne nomi ne luoghi, onde evitare cattive pubblicità) sono sprovvisti di seggiolino per i bambini. Alcuni li avevano in quantità ridotta, altri uno solo. E’ indecoroso e assurdo che dei locali che ospitano comunque nuclei familiari siano sprovvisti di seggiolino. Com’è possibile che un locale con 50 tavoli abbia un solo seggiolino. Entri in un locale (di solito 1 su 10 è provvisto di seggiolino fateci caso, pensate che con il mio navigatore, mi sono dovuto creare una lista di locali preferiti che danno questo servizio di buona educazione, dove comunque non devo caricarmi come un profugo con seggiolini e montarli al volo) ti presenti:

Scusi siamo in tre, con una bambina piccola, ha il seggiolone?”

No mi dispiace”.

Com’è possibile che dei ristoratori non siano attrezzati su questo fronte? Non mi sembra un grosso investimento prendere dei seggioloni robusti in plastica. Io dopo averlo acquistato presso una catena di un noto marchio a 15€,me lo porto sempre con me. Molte volte mi è capitato che lo ho montato in due secondi lasciando sbigottito il ristoratore, che di sicuro, non ha fatto una bella figura in mezzo ai suoi clienti. Mai un ristoratore in quanto tale, non può non diciamo ospitare un bambino o bambina ed è penso obbligato ( se vuole e se ci tiene) a darti una sedia a misura o un seggiolone, perché così facendo di sicuro, non vuoi che nel tuo locale ci siano famiglie con bimbi 0 – 4 anni ( ancora per esperienza, vi posso dire che in alcuni Autogrill in Autostrada  ti danno il seggiolone addirittura sterilizzato ed incelofanato questo per farvi capire che non bisogna mai fare di tutta un ebra un fascio) . Comunque muovendomi molto in giro per l’Italia, il 10% dei ristoratori li ho trovati pronti a donare questo servizio, anche con una buona pulizia del relativo seggiolone. E’ pur vero ed inutile (parlo solo per alcuni) anche scrivere fuori, “animali ammessi solo di piccola taglia”, quando non ammetti comunque “umani di piccola taglia”. Dovrebbero a mio avviso, esserci delle regole giuste per tutti, in modo che non succedano queste scene di chiamiamola, sia cattiva educazione, sia cattivo galateo.

IL BORGHIGIANO

Ps. Questo articolo sia da sprono a chi non offre questo servizio ad essere come altri che fanno dell’ospitalità il fulcro delle loro attività, e non ospitare ai pasti dei bambini sicuramente non rende ospitali, non trovate?

Precedente Indesit. La marcia dei 5000 a Fabriano. Speciale 12 Luglio 2013 Successivo Progetto da un milione per il nuovo palas