Alla memoria di Lamberto Tonelli ‘La Goccia della Fortuna’ Avis

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 17 giugno 2015 – Grande emozione l’altra sera per la consegna del Premio la “Goccia della Fortuna 2015” alla memoria di Lamberto Tonelli, padre fondatore di Fano Corre. L’emozione dei presenti non ha trovato altra via se non manifestarsi attraverso calde lacrime d’affetto sgorgate dagli occhi. 

“Nella sua veste di uomo, padre, donatore Avis, atleta, fondatore e presidente della Società Sportiva Fano Corre, Lamberto Tonelli si è distinto nel suo ruolo di trascinatore per le sue spiccate doti di umanità nello sviluppo dello spirito di partecipazione a favore di Avis Fano in tutte la manifestazioni organizzate.

Ha collaborato fattivamente  al progetto Avis Vivi il lato sano dello sport ed  ha  creato, a sua volta, un evento unico denominato Girodonando, una 24 ore di corsa non competitiva, in concomitanza con le Olimpiadi estive, su un circuito tutto fanese che abbraccia il mare con il centro storico. I concorrenti, o gruppi di tali, corrono a staffetta con la fiaccola olimpica sempre accesa a simboleggiare la luce ed il fuoco che esprimono i donatori con il loro gesto: Corriamo per donare insieme“. 

Con questa motivazione domenica 14 giugno, nella giornata mondiale del donatore, nel corso della partecipata, emozionante serata “Avisana” al Centro Itaca, Avis Fano ha consegnato alla Famiglia di Lamberto Tonelli la “Goccia della Fortuna 2015” riconoscimento giunto alla 10^ edizione che l’Associazione conferisce a coloro che si distinguono nella promozione della donazione del sangue. La consegna del premio, consistente in una pregevole opera dello studio A tre di Fano – presente Daniele Galdenzi -, è stata anticipata dalla visione di un toccante e significativo filmato realizzato da Andrea Vitali vice presidente Avis Fano referente del progetto “Vivi il lato sano dello Sport”, ricordando Lamberto.

A premiare la famiglia di Lamberto visibilmente commossa, è intervenuta l’assessore Marina Bargnesi, che ha espresso un plauso per il clima avisino della serata nonché parole di stima e di riconoscenza per l’associazione tutta. La presidente di Avis Fano Giuliana Peroni, nel sottolineare “l’importanza del premio per l’associazione e per tutta la città” ha voluto ringraziare “tutti coloro che quotidianamente si adoperano per sensibilizzare alla donazione del sangue ed i soci volontari per il loro prezioso gratuito contributo a favore di chi ha bisogno” rimarcando quanto “i valori della solidarietà siano radicati all’interno ed all’esterno della associazione e del territorio e a cui si aggiunge una funzione sociale, una cittadinanza solidale e una speranza di vita nel prendersi cura del malato, a fronte di uno stile di vita sano”. Ha fatto quindi “un appello ai donatori di continuare nel loro gesto della donazione anche per i mesi estivi con la profusa generosità dimostrata nel primo semestre”. Non è mancato ovviamente un ringraziamento a tutti i consiglieri e collaboratori avisini, veramente unici ed impagabili.

Il momento conviviale della serata è stato preceduto da visite guidate alla struttura del Centro Itaca da parte del presidente Gennaro Briglia e il past president Giacomo Gasperi. Inoltre i locali del Centro Itaca hanno ospitato per quella serata la proiezione di una selezione degli scatti realizzati da 15 soci del FotoClub Fano delle foto più belle e significative della recente corsa al circuito Marconi Coloralavita ideata e realizzata dal giovane consigliere avisino Luca Serfilippi unitamente ad un nutrito gruppo di giovani Avis e non, che hanno dato dimostrazione di come si possa essere giovani e nel contempo vivere uno stile di vita sano. 

La serata è proseguita con la consegna dei premi, consistenti in un biglietto con data aperta per ingresso all’Expo + biglietto del treno Fano/Milano e ritorno, dell’iniziativa pseudo letteraria Una ricetta di….cuore sempre volta alla promozione della donazione di sangue, con le motivazioni  date dai consiglieri Giuseppe Franchini, referente Avisascuola e Davide Schembri, direttore sanitario Avis e medico nutrizionista, membri della giuria unitamente alle collaboratrici avisine Cinzia Della Martera, cuoca e Manuela Ghiandoni, pasticcera della “Pasticceria Bar Terrazze che ha realizzato una delle ricette vincenti “la crostata di mirtilli e ricotta” per il dolce della serata avisana.

Di seguito le ricette vincitrici e i premiati:
– Ricetta N. 1 “L’abbraccio del ragù” di Valentina Strippoli – psicologa
– Ricetta N. 2 “Crostata di mirtilli e ricotta” di Maria Grazia Giuliani – insegnante
– Ricetta N. 3 “La ricetta dei bignè – delle zeppole di S. Giuseppe” di Deborah De Angelis . coordinatrice.

L’intera serata, all’insegna del buonumore e dell’allegria, è stata allietata dal “dj” Rodolfo Rosaverde, mentre il mitico “zio Danilo” si adoperava per il report fotografico.
 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fossombrone revoca la cittadinanza onoraria a Mussolini Successivo Fabriano - Volano oggetti dalla casa in Via Foscolo, gli agenti fanno irruzione dalla finestra