Alla Stramacerata la carica degli ottocento

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 24 maggio 2015 – Sono stati 878 i partecipanti alla Stramacerata. In tantissimi, nonostante il tempo incerto, hanno voluto correre la 31ª edizione della manifestazione sportiva, organizzata dall’associazione polisportiva dilettantistica Acli Macerata con Us Acli. Alle 9 dai giardini Diaz hanno preso il via varie gare: la competitiva e non (12 chilometri) per uomini e donne, la Nordic walking (6 chilometri), la Stracanina e passeggiata (4 chilometri), la corsa delle sette chiese per il centro storico (4 chilometri). E poi ci sono state le gare per i più piccoli, organizzate dal club delle mamme marchigiane: una baby-running alla prima edizione con passeggini, che ha visto otto genitori sfidarsi in una camminata di 4 chilometri, mentre non c’è stata partecipazione, probabilmente causa maltempo, per la corsa con marsupi e fasce e per quella dei pancioni. La corsa competitiva per uomini è stata vinta da Marco Campetti di Corridonia, dell’Atletica Recanati; secondo Mattia Franchini di Osimo, terzo Cristian Conti.

Tra le donne, ha vinto Denise Tappatà, seconda Noemi Mogliani, terza Loredana Tarquini. Prima tra i gruppi l’Avis Castelraimondo, guidata da Marco Crucianelli. Nella Stracanina, poi, si è aggiudicato il primo posto il jack russell Margot, guidata dal padrone Alfredo Antolini; secondo classificato è stato Macchia (altro jack russell), condotto da Eugen Costache, mentre è arrivato terzo il setter irlandese Molly, con il padrone Mauro Ferrucci.

Ad aggiudicarsi la coppa nel settore dei più piccini è stato Giuseppe Signorello di Matelica, che ha corso la baby running in passeggino doppio con i due figli Marco e Alessandro.

Chiara Gabrielli



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Si butta dalla finestra per sfuggire alle coltellate del nipote Successivo Dai libri erotici al film. «Il mio sogno realizzato grazie a internet»