Allarme maltempo: esonda l’Arzilla e il ristorante Ciavarini va ancora sott’acqua

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro), 17 dicembre 2014 – Una notte di piogge e torna ad esondare l’Arzilla. I danni più grossi li ha fatti in località Maggiotti dove la furia dell’acqua ha inondato per la terza volta quest’anno il ristorante “Ciavarini”. Era successo i primi di maggio, si era riverificato alla fine di luglio.

Il titolare Filippo Ciavarini sono anni che denuncia l’urgenza, inascoltato. Stanotte, mentre il fango tornava a sommergere il suo locale atipico si è sfogato in rete. “Beh. Come chiusura d’anno ci mancava un bel allagamento. Ma vaffa…. Alle 00:30 sono andato a vedere se l’Arzilla era in piena, non c’era neanche metà dell’alveo, tutto tranquillo. Alle 2 circa mi sveglia il campanello di casa, era Damiano Bartocceti della Provincia che mi sveglia per mettermi in allarme… l’Arzilla è uscita. Ma come è possibile?!? In 2 ore si è alzata di 3 metri? Neanche il Po fa così, ma dai… Alle 2.45 circa il locale si è allagato, abbiamo messo le paratie, ma l’acqua filtra comunque. Ho installato due grosse pompe elettriche, ma l’Arzilla in questi casi di acqua ne porta parecchia”.

E poi una vena di ironia, per smorzare la tensione.  “Che sfortuna, speriamo non sia il regalo di Natale io almeno lo volevo impacchettato. Speriamo di riuscire a riaprire per il weekend”.

 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Senigallia, il livello del fiume Misa si sta abbassando ma resta il preallarme Successivo FABRIANO - Presentazione dell' Accademia Arti Cartarie