Allerta virus su smartphone Android, ecco le app a rischio fake

android

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – Ancora un virus minaccia gli smartphone con sistema operativo Android. Secondo quanto scoperto da Eset, il trojan Android/Clicker era stato mascherato dietro i fake di alcune tra le più popolari applicazioni scaricabili dallo store di Google Play, tra cui Dubsmash, Clash of Clans 2, Subway Surfers 2 e 3, Minecraft 3, Hay Day2 e numerosi versioni di Video Downloader e Downloader Manager.  In particolare, rende noto l’azienda specializzata in sicurezza informatica, il fake di Dubsmash era già stato caricato nove volte nel corso delle ultime settimane e ha provocato decine di migliaia di infezioni. Ma il dato più preoccupante è che un’altra cinquantina di fake di applicazioni infette sono state installate oltre 100.000 volte ognuna. Una volta lanciate, queste applicazioni non causano danni diretti alle vittime, come ad esempio il furto delle credenziali, ma indirizzano in maniera nascosta l’utente verso siti fraudolenti con contenuti pornografici, generando un alto livello di traffico dati internet e facendo quindi lievitare i costi delle bollette a fine mese. Una caratteristica condivisa da tutte le false applicazioni è che sono state caricate dallo stesso sviluppatore, che grazie ad Android/Clicker è riuscito ad eludere ogni volta i sistemi di sicurezza di Google. “È interessante notare come nessuna delle false applicazioni comparisse tra le icone del menu applicazioni in seguito all’installazione. Al loro posto venivano visualizzate dall’utente icone di giochi arcade come Flappy Birds Family, giochi da tavolo o applicazioni di sistema”, precisa Eset. In seguito alla denuncia, Google ha rimosso da Play Store tutte le false applicazioni contenenti il malware, segnalando quelle potenzialmente dannose. Per evitare il contagio, gli esperti di Eset ricordano che è molto importante leggere attentamente le recensioni degli utenti e installare su tutti i dispositivi Android uno scanner anti- malware. Lo riferisce Il Corriere Adriatico

Precedente Pesaro, catturato dalla polizia il rapinatore seriale di farmacie Successivo Misano, Rossi parte 3° e felice: "Lorenzo e Marquez sono lì"