Altre tre spaccate a Jesi, i colpi nei locali adesso salgono a sedici

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Jesi, 3 febbraio 2016 – Altre tre spaccate nel cuore della notte: salgono a sedici i colpi (se si eccettuano i due di Moie di sabato notte) messi a segno meno di un mese soprattutto nella zona più popolare della città. Stavolta nel mirino anche attività commerciali di stranieri residenti in città. La notte scorsa il malvivente ha colpito ancora in viale Don Minzoni arrivando fino alle porte della zona industriale, nemmeno un chilometro più avanti, dove ha preso di mira un centro estetico e persino il mercato cinese di via Scotellaro. Falliti entrambi questi ultimi due colpi, tentati con un grosso masso che ha infranto la vetrina senza sfondarla. Il malvivente sarebbe stato messo in fuga da alcune persone che abitano sopra le attività commerciali. All’alimentari etnico di viale don Minzoni invece, vicino al centro Tim svaligiato meno di una settimana fa, la spaccata è andata a buon fine: circa 400 euro sono stati prelevati dalla cassa prima della fuga. Al vaglio di Carabinieri e Polizia impronte e immagini delle telecamere: oramai non c’è più dubbio si tratti della stessa mano, diventata l’incubo dei commercianti.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano - Fabio Bernacconi vince il premio come Migliore Regia per Uomini sull’orlo di una crisi di nervi Successivo Nonnino di 90 anni investe un gruppo di ciclisti e si allontana, denunciato