A Genga altri 22 migranti, il sindaco: «Ora siamo al limite»

migranti

IL BORGHIGIANO IL BLOG DI FABRIANO E DELLE MARCHE – GENGA – ARRIVATI a Genga 22 migranti, tutte donne e bambini che si aggiungono agli otto già presenti ormai da diversi mesi. I richiedenti asilo sono stati piazzati in un casolare in passato utilizzato come casa vacanza appartenente a un privato in una minuscola frazione ormai trasformatasi nel paesino dei profughi. Nella piccolissima località di Serrabernacchia sono, infatti, appena cinque i residenti fissi che inevitabilmente hanno accolto con un certo stupore e comprensibile sorpresa un così consistente contingente di nuovi arrivi. «Genga sta facendo eccome la sua parte, ma forse ora serve un riequilibrio con le altre località», è il commento del sindaco Giuseppe Medardoni che, seppure con toni molto civili, lascia trasparire più di un filo di preoccupazione. «Una piccola realtà come Genga può anche sostenere trenta migranti e gestire questo tipo di situazione a patto, però, che non si vada oltre. Anzi, personalmente mi auguro che in modo progressivo possano diminuire. E’ una questione di distribuzione più equa, anche perché se una realtà piccola come la nostra viene chiamata ad accogliere trenta migranti, allora altre località ben più consistenti dovrebbero avere numeri doppi, tripli o anche di più».
Nella vicina Fabriano, per esempio, a oggi sono 28 i migranti in carico al Comune ugualmente ospiti di edifici appartenenti a privati. «In ogni caso – conclude Medardoni – resta sempre valido l’appello-invito ai gengarini di dimostrarsi accoglienti».

resto del carlino

credit foto by www.ilvaporetto.com

Precedente Porto Sant'Elpidio, grave incidente Schianto tra un'auto e una moto Successivo Pesaro, � morto il duro Luchena Guida come tecnico di tanti giovani