Amico cane, successo per il Natale a quattro zampe

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 26 dicembre 2014 – Ancora un grande successo per l’appuntamento della sera di Natale «Amico cane», dove sono intervenute più di 500 persone, con oltre 300 cani. Riuniti in piazza del Popolo tutti gli amanti di Fido. Un esercito a quattro zampe con i loro padroncini, è confluito, come gli anni passati, nella gremita piazza, sotto l’albero e tra i gazebo installati per il periodo di Natale, portando in dono ai cagnolini più sfortunati sacchi di crocchette, scatole di carne e offerte in denaro. Una tradizione giunta all’edizione numero 24, per un evento gioioso nel quale gli amici degli animali si incontrano e si confrontano, ma soprattutto manifestano la propria solidarietà.

«L’idea — spiega Ettore Florio, creatore dell’evento — nasce 24 anni fa, in occasione della chiusura del canile del mattatoio dove facevo il volontario. Decisi di celebrare l’evento con una festa che si propose di sensibilizzare l’opinione pubblica ai problemi dei i cani». L’evento, che ha il patrocinio dell’assessorato all’ambiente del Comune di Pesaro, da quest’anno ha visto scendere in campo anche l’Enpa (Ente nazionale protezione animali), i cui volontari, accanto all’ideatore Ettore Florio, hanno accolto i cani ed i loro padroni. «L’Enpa – ha detto la rappresentante dell’ente, Costanza Lucchino – è felice di stare al fianco di Florio e dedica l’evento alla memoria di un uomo generoso, di un pesarese vero, di un bravo imprenditore, la cui mancanza ed il cui ricordo non cesseranno mai di esistere in chi l’ha conosciuto ed amato: Andrea Ferri barbaramente ucciso il 3 giugno 2013 con sette colpi di pistola in via Mario Paterni».

Dopo il momento sotto l’albero, la manifestazione è proseguita con una lunga processione fino alla Chiesa della Madonna del Carmine dove don Giuseppe Scarpetti, in ben cinque tornate, ha benedetto tutti i partecipanti consegnando il santino di San Rocco, protettore degli amici cani. «Abbiamo raccolto alcuni quintali di cibo per cani, e una discreta somma di denaro — aggiunge Florio —, i pesaresi si dimostrano sempre molto generosi. Il raccolto del cibo viene devoluto al canile di Treponti di Giovanna Grianti che non gode di alcun contributo pubblico, mentre una parte viene destinata all’Enpa che la utilizzerà per i bisogni straordinari». 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Un altro Capodanno senza nessun evento Successivo A Natale vince la solidarietà