Ancona, studente rimproverato in classe tenta di aggredire il professore

FONTE IL CORRERE ADRIATICO

ANCONA – Il professore richiama con gentilezza gli studenti più turbolenti a fare meno chiasso, e uno di loro gli si avventa contro investendolo con un’ondata di offese, bestemmie e minacce. Sotto choc ieri mattina al Savoia Michele Della Puppa, insegnante di Storia e Filosofia. Ha rischiato perfino di essere colpito fisicamente dallo studente, il quale, sull’orlo di una crisi di nervi, ha afferrato il registro di classe agitandoglielo contro come un’arma. L’episodio si è verificato in una terza intorno alle 12, quando al liceo scientifico stava per squillare la campanella fra quarta e quinta ora. «C’erano dei ragazzi che come al solito facevano confusione, ho detto loro di darsi una calmata, ed ecco che quello si alza dal banco e si avventa come una furia verso di me – ha raccontato poi Della Puppa – Mi ha riversato addosso improperi e invettive irripetibili. E quando ha afferrato il registro l’ho bloccato».L’alunno, ancora su tutte le furie, è uscito dall’aula sbattendo la porta e ha continuato il suo show delirante nel secondo piano dell’edificio. Le sue urla hanno richiamato l’attenzione degli studenti delle altre classi. Ne è nata una mezza bolgia, coi due protagonisti circondati dalla curiosità generale. Per placare il liceale che dava in escandescenze, confortare l’insegnante e riportare un po’ d’ordine sono intervenuti alcuni suoi colleghi. Questa la ricostruzione di molti testimoni. Il professor Della Puppa, ancora visibilmente scosso, ha redatto una nota personale che macchierà il curriculum del ragazzo. Poi ha consegnato in presidenza una relazione sull’accaduto. «Ho avuto una gran paura, sono molto turbato. Non mi spiego cosa abbia fatto scattare la furia dello studente – ha spiegato. – Lo ripeto, mi ero limitato a un generico richiamo. Né avevo avuto con lui problemi in precedenza. Nel primo quadrimestre l’ho anche aiutato, dandogli un generoso 6 in pagella. Ora voglio parlare coi genitori». Coi genitori, e con l’alunno, parlerà anche la preside. Non sono esclusi duri provvedimenti disciplinari.

Cellulari Usati
SCATOLE CARTONE IN PRONTA CONSEGNA!!! www.semprepronte.it

Precedente Video rubato nello spogliatoio a scuola: scattano sospensioni per 12 ragazzi Successivo FABRIANO: Tentato furto nella gioielleria IL GIOIELLO.... e le telecamere?