Ancona sud, fiumi di acqua e fango. Chiuso il casello dell’autostrada

20150522_a_14

Il Borghigiano Fabriano Il Blog- Fonte Il Corriere Adriatico. Questa sera si sono registrati allagamenti all’Aspio. A causa della pioggia battente, un fiume di acqua e fango scorre sulle strade, e ciò ha costretto a chiudere per precauzione il casello Ancona Sud dell’A14. Per tutto il giorno il livello dell’attenzione è rimasto molto alto. Il maltempo ha provocando disagi ad Ancona, dove i vigili del fuoco sono intervenuti per rami d’albero caduti. Le forti piogge e il vento hanno spezzato parte del tronco di una pianta in piazza Diaz e rami d’albero sono caduti anche in via Grotte, dove la circolazione stradale è a senso unico alternato. Interventi anche nel parco del Cardeto e in via Goito dove c’erano coppi pericolanti. In via Rodi è caduto un cavo dell’elettricità.

La pioggia caduta della notte ha fatto scattare l’allarme a Castelferretti, dove i vigili del fuoco sono dovuti intervenire per un ascensore allagato in un palazzo e per infiltrazioni dal tetto in un altro edificio. Non si segnalano per ora problemi a Senigallia, la città colpita un anno fa da una disastrosa alluvione.

La Sala operativa unificata della Protezione civile regionale non segnala situazioni di criticità, e la portata dei fiumi e degli invasi risulta sotto controllo. Il Comune di Sassocorvaro (Pesaro Urbino) ha aperto il proprio Centro operativo comunale, per il monitoraggio della diga di Mercatale.


GUARDA LE PREVISIONI DELLA TUA CITTÀ

Precedente Fabriano - Whirlpool. Poletti, peso sociale piano inaccettabile Successivo Cinquanta anni di ordinazione Papa Francesco scrive a Vecerrica