Antisemitismo sul web, perquisito un operaio fabrianese

immagineC’è anche un operaio cassintegrato di 50 anni di Fabriano, fra le persone perquisite nell’ambito dell’indagine sulla rete antisemita e nazifascista ‘Stormfront’, condotta dalla Digos di Roma, dalla Polizia postale e coordinata dal pool antiterrorismo della Procura di Roma.L’abitazione del 50enne è stata perquisita da agenti della Digos di Ancona, in collaborazione con la Polposta. Sono stati sequestrati bandiere con la svastica, croci di ferro, opuscoli di propaganda e vario materiale informatico, ora al vaglio degli specialisti della Polizia postale, oltre a un grosso coltello da caccia. L’uomo pare non avere precedenti con la polizia.

di Andrea Ugolini
Precedente Furto alla biblioteca sottratti due computer Successivo Problemi con le mini rotatorie