Arcevia, capannone abbandonato pieno di rifiuti speciali pericolosi

capannone arcevia

IL BORGHIGIANO FABRIANO IL BLOG DELLE MARCHE – I finanzieri del Reparto operativo aeronavale di Ancona, hanno sequestrato una vasta area adibita abusivamente a discarica di rifiuti speciali pericolosi. Ancora una volta – la quarta per la precisione, nell’arco dell’ultimo quadrimestre – l’occhio attento degli elicotteri della sezione aerea di Rimini – competente per territorio – ha consentito di individuare nel Comune di Arcevia un complesso agricolo ove insistevano cumuli di rifiuti ed un capannone in evidente stato di abbandono e la copertura in eternit parzialmente crollata e di segnalarlo ai militari del Reparto operativo aeronavale della Guardia di finanza di Ancona.

L’impiego della componente aerea del corpo – dopo i sequestri eseguiti nei mesi scorsi nei comuni di ostra, osimo e senigallia – si è confermata una strategia operativa particolarmente efficace per scovare dall’alto aree adibite a discariche occultate e mimetizzate tra la vegetazione spontanea.

Il successivo intervento delle fiamme gialle anconetane presso l’azienda agricola, ha consentito di accertare la realizzazione e la gestione di una vera e propria discarica di rifiuti speciali pericolosi tra cui numerose lastre di amianto.

L’intera area di circa 2.000 mq., il capannone – per un valore di 200.000,00€ – ed i rifiuti, stimati in circa 2.000 kg, sono stati sottoposti a sequestro.

Per le violazioni alla normativa ambientale e’ stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria di ancona il legale rappresentante dell’azienda. (IL CORRIERE ADRIATICO)

Precedente Fabriano - Il Mercatino dell’Antico rischia lo sfratto dal Comune Successivo Lapadula: «Nulla contro Ascoli, il Picchio e i suoi tifosi. E, a dirla tutta, vado matto per le olive»