Armati di fucili, rapinano un mini market

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Belmonte Piceno (Fermo), 20 marzo 2015 – Due uomini armati e con il volto coperto entrano nel negozio di alimentari Coal, nel centro storico di Belmonte Piceno, colpiscono la titolare e si danno alla fuga a piedi con i soldi prelevati dal registratore di cassa.

E’ accaduto ieri sera alle 19,20 nel negozio situato in largo Silvestro Baglioni, di fronte alle scuole. La titolare dell’esercizio commerciale, Rita Ercoli di 65 anni, e la commessa, Katiuscia Sgalippa di 42, stavano sistemando le ultime cose prima della chiusura, quando improvvisamente due uomini con accento meridionale, con il viso travisato, le mani coperte dai guanti e, soprattutto armati, a quanto pare di un fucile a canne mozze, hanno fatto irruzione nel negozio. I due malviventi hanno subito intimato alle due donne di consegnare il contenuto del registratore di cassa e persino i loro portafogli.

La titolare del negozio, che si trovava più lontano dall’ingresso, vedendo che se la stavano prendendo con la sua collaboratrice, ha invitato i rapinatori a prendere il contante e a lasciare la commessa, ma i due per tutta risposta l’hanno colpita con il calcio del fucile, per poi darsi alla fuga a piedi in direzione di Servigliano, dove probabilmente, non lontano, c’era un complice ad attenderli con un’auto.

Rita Ercoli è rimasta quasi stordita dalla brutta ferita alla tempia sinistra, che gli ha provocato una vistosa perdita di sangue, mentre la commessa ha immediatamente chiesto aiuto ai familiari della titolare, che si trovano nell’abitazione al piano superiore.. Sono stati così i figli della Ercoli a lanciare l’allarme, sul posto sono accorsi i sanitari del 118, i volontari della Misericordia di Montegiorgio e i carabinieri della stazione di Servigliano e della compagnia di Montegiorgio.

Le due donne sono state trasferite al pronto soccorso di Fermo e contemporaneamente sono partite le indagini. I due malviventi, nella confusione del momento, hanno abbandonato i due portamonete su uno scaffale, mentre hanno portato via il contante del registratore di cassa, circa 500 euro. I carabinieri, oltre ai rilevamenti sul posto, hanno inviato delle pattuglie alla ricerca di una station wagon scura che intorno alle 14 di ieri era stata vista transitare più volte in paese con tre uomini a bordo.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Fabriano, le inchieste non fermano il pusher dei giovani: denunciato per la terza volta Successivo Prelevati gli organi a un sacerdote missionario da anni in Brasile