Arrestato il re dei topi d’appartamento: in tre mesi ruba 25mila euro

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Senigallia (Ancona), 15 gennaio 2015 – Arrestato l’‘Arsenio Lupin’ dei furti in abitazione. Sette tra furti e tentativi contestasti tra settembre e novembre, ma gli investigatori ritengono che possa essere autore complessivamente di una ventina di colpi per la maggior parte ad Ostra Vetere, per un valore complessivo di circa 25 mila euro.

A chiudere il cerchio attorno ad un pregiudicato 22enne originario di Torremaggiore di Foggia, ma domiciliato ad Ostra Vetere, sono stati i Carabinieri della Compagnia di Senigallia coordinati dal capitano, Cleto Bucci ed i militari della stazione di Ostra Vetere, alla guida del maresciallo, Gennaro Idea. Il 22enne – del quale non sono state rese note le generalità – è rinchiuso in carcere a Montacuto. Altre due donne sono state denunciate a piede libero.

Sono state le segnalazioni di cittadini a far scattare le indagini. Era stata indicata infatti più volte la presenza di un giovane in sella ad uno scoter grigio, notato aggirarsi per vie di campagna e nei pressi di case isolate che poi venivano regolarmente derubate. Tutte con lo stesso metodo: un buco sul vetro all’altezza delle maniglie delle porte finestre e tutti ad una distanza massima di circa 2 chilometri dalla abitazione del giovane.

Ai primi di settembre, la denuncia di una donna che aveva subito il furto della sua borsa lasciata su un’auto in sosta. All’interno anche il bancomat ed il codice pin. Così era stato anche effettuato un prelievo di 250 euro dalla banca. Dalle riprese delle telecamere si è risaliti ad un giovane con un casco ed una sciarpa a coprirsi il volto.

A metà novembre i Carabinieri hanno rinvenuto nel garage della casa del pugliese uno scoter grigio con un casco della stessa marca che indossava chi aveva effettuato il prelievo bancomat. Qualche giorno dopo, la perquisizione; ma il 22enne avendo notato i carabinieri, aveva prima buttato dalla finestra un calzino contenente monili d’oro e quindi aveva tentato la fuga. Bloccato, i militari hanno recuperato l’involucro e recuperato svariati oggetti e monili molti dei quali bottino di diversi furti compiuti nelle abitazioni di Ostra Vetere. A completare le indagini nel giorni scorsi, un controllo dei carabinieri che hanno sorpreso il giovane a bordo di uno scooter grigio: sotto il sellino sono spuntati diversi arnesi da scasso. Per le due donne denunciate – una delle quali la convivente dell’arrestato – l’accusa di concorso in ricettazione.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Hacker ruba l’identità di un sacerdote, e chiede 1.000 euro Successivo Giovane prostituta ​deruba pensionato