Ascoli, buco di 900.000 euro alla Start L’ex Cda dovrà rispondere in tribunale

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Corriere Adriatico –
IL BORGHIGIANO 20142015
ASCOLI – L’assemblea ordinaria dei soci della Start, che si è riunita a palazzo San Filippo, ha deliberato all’unanimità l’esercizio di azione di responsabilità per gravi irregolarità nei confronti dell’intero consiglio di amministrazione revocato il 14 dicembre 2014 e nei confronti del precedente direttore generale in carica.
Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DEL CORRIERE ADRIATICO

Precedente Qualità della vita, Macerata prima nelle Marche Successivo Finale a suon di premi per ‘Dialettimoci’