Ascoli da urlo: poker al Como e prima vittoria in trasferta

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Novara, 3 ottobre 2015 – Un grande Ascoli batte il Como con un sonoro 4-0 e conquista i primi tre punti in trasferta della stagione.

Sul sintetico del «Silvio Piola» di Novara i bianconeri disputano una gara davvero esaltante. Petrone si affida al 4-3-1-2 e schiera una formazione a trazione anteriore con Lanni tra i pali. In difesa linea formata da Almici, Canini, Milanovic e Antonini. La novità riguarda il centrocampo dove Pirrone parte titolare al fianco di Giorgi e Jankto. Torna titolare anche Grassi dietro al tandem Cacia-Perez. Dopo un inizio di gara un po’ sofferto, il Picchio colpisce senza pietà al 25’ e al 27’ del primo tempo grazie alle reti di Giorgi e Perez: splendido, in particolare, il gol dell’attaccante, che segna in caduta, praticamente con un pallonetto da terra. Più tardi bianconeri ancora pericolosi con un tiro di Jankto che impegna Scuffet.

Nella ripresa i lariani provano a reagire, ma l’Ascoli controlla il match alla perfezione.

Arriva anche il tanto atteso gol del bomber Cacia che all’8’ della ripresa viene servito in area da Pirrone. Per lui è impossibile sbagliare e i trecento tifosi del Picchio possono già iniziare a fare festa. Ma c’è tempo anche per il quarto gol firmato da Jankto. Il giovane 19enne riceve un pallone al limite dell’area da Almici e ciccato da Perez, finta il sinistro e lascia partire un destro che termina sotto l’incrocio dei pali. Il poker è servito. Lanni è una saracinesca e le sue parate su Ebagua, Gerardi e Sbaffo alla fine saranno decisive per il risultato finale.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Caviglia lussata per alpinista, soccorso da elicottero Successivo Coldiretti Marche - Vendemmia da 1 milione di ettolitri