Ascoli piange un altro quintanaro: Fazzini, noto figurante di Porta Romana

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 15 giugno 2015 – Nella stessa giornata segnata dalla scomparsa del console di Porta Solestà, Emilio Nardinocchi, è venuto a mancare un altro personaggio molto conosciuto in ambito quintanaro e non solo. E’ morto, infatti, a soli 64 anni, anche Roberto Fazzini, noto figurante del sestiere di Porta Romana, che era soprannominato «Agonia». Per oltre trent’anni, infatti, fino agli inizi del Duemila, Fazzini ha sfilato con l’abito rossoazzurro, per poi decidere di non partecipare più alla Quintana, pur restando sempre impegnato nella vita di sestiere.

Era il capitano degli arcieri e ultimamente era ricoverato all’ospedale Mazzoni, in quanto aveva gravi problemi di salute. Ha lavorato per una vita alla Ceat, l’attuale Prysmian, e aveva la passione per il calcio, tanto che spesso arbitrava alcune partite nelle categorie dilettantistiche. Era anche volontario della Croce Rossa e lascia la moglie Giulia, il figlio Claudio e la figlia Chiara, ai quali ieri sono andate le condoglianze da parte di tutto il mondo quintanaro. Alla famiglia di Roberto Fazzini, infine, giungano l’affetto più sincero anche da parte della redazione del Carlino.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente «Ahi, mi hai urtato». E’ la truffa dello specchietto: denunciati in quattro Successivo PARIANO CHIEDE L’ INSTALLAZIONE DI BAGNI CHIMICI A COLLEPAGANELLO IN LOCALITA’ MONTICELLI NELLA ZONA DOVE SONO POSIZIONATI I CAMPI DA BOCCE.