Ascoli, quattro schiaffi dall’Entella. Guarda le foto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Chiavari (Genova), 18 gennaio 2016 – L’Entella torna al successo e lo fa in modo travolgente. Reduci da due sconfitte consecutive, i liguri di Aglietti calano il poker (4-0) all’ Ascoli in uno dei due posticipi della 22esima giornata di Serie B e incassano tre punti preziosi in chiave playoff. Cadono, invece, dopo due successi i marchigiani di Mangia, invischiati nella lotta salvezza.

I padroni di casa chiudono i giochi nel primo tempo trafiggendo la porta degli ospiti ben quattro volte. E’ Masucci a sbloccare il risultato al 28′, insaccando di destro dopo il cross di Sestu dalla destra. Caputo firma il raddoppio trasformando il rigore, concesso per atterramento dello stesso attaccante per opera di Svedkauskas (31′). Ancora Caputo, tre minuti dopo, va a segno per il tris dell’Entella anticipando il portiere ospite ed insaccando di sinistro a porta sguarnita. Prima dell’intervallo, è Iacoponi a firmare di mancino il poker dei liguri sul corner calciato da Jadid (39′). Gara ormai senza storia. Nella ripresa, l’Ascoli (foto) manca il gol della bandiera sprecando il rigore concesso dall’arbitro Chiffi per una spinta di Ceccarelli ai danni di Cacia. Lo stesso attaccante si presenta sul dischetto, ma timbra la traversa (22′).

 

Il tabellino

Entella-Ascoli 4-0

Marcatori: 27′ pt Masucci, 31′ pt, 34′ pt Caputo, 39′ pt Iacoponi Entella (4-3-1-2): Iacobucci, Iacoponi, Pellizzer, Ceccarelli, Keita; Troiano, Jadid, Sestu (28’st Volpe); Costa Ferreira (34’st Otin); Masucci (5’st Cutolo), Caputo. A disp.: Paroni, Zigrossi, Staiti, Zanon, Petkovic, Puntoriere. All.: Alfredo Aglietti.

Ascoli (3-5-2): Svedkauskas; Cinaglia, Mitrea, Antonini (42’st Del Fabro); Pecorini, Carpani, Addae, Altobelli (22’st Almici), Jankto; Cacia (29’st Perez), Petagna. A disp.: Lanni, Quaranta, Del Fabro, Frediani, Grassi, De Grazia. All.: Devis Mangia.

Arbitro: Daniele Chiffi di Padova

Assistente 1: Giuseppe Borzomì di Torino

Assistente 2: Marco Avellano di Busto Arsizio

Quarto Uomo: Antonio Giua di Pisa

Ammonizioni: Sestu, Svedkauskas, Cinaglia, Carpani

Stadio: Comunale di Chiavari.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente La Vuelle cade in casa con Avellino, guarda le foto Successivo Disastro Ascoli: prende quattro gol in 12 minuti e crolla a Chiavari