Ascoli, tesserato Ragni. Ma un ulteriore arrivo tra i portieri non è escluso

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 28 novembre 2011 – E’ ufficiale il ritorno di Riccardo Ragni nell’Ascoli. La società ha comunicato ieri mattina, attraverso un comunicato pubblicato sul sito, di aver raggiunto l’accordo per il tesseramento del portiere classe ‘91 fino al 30 giugno 2016. Ecco, quindi, che Ragni dopo l’esperienza della scorsa stagione torna a vestire la maglia del Picchio. Il giocatore si stava già allenando dalla settimana scorsa col resto del gruppo. Ora il tecnico Devis Mangia potrà contare anche su di lui nella delicata scelta relativa a chi affidarsi per difendere i pali. Quattro le presenze complessive fatte registrare da Ragni con L’Ascoli. Due in campionato contro Gubbio e Teramo, entrambe nel girone di ritorno, e due in Coppa Italia contro Teramo e Casertana. Poi alla fine di giugno la società aveva deciso di non riconfermarlo e da allora Ragni faceva parte della lista dei giocatori svincolati. Con il suo tesseramento il club di corso Vittorio Emanuele ha completato la lista dei diciotto giocatori ‘over’ (cioè nati prima del primo gennaio ’94) che è stata consegnata alla Lega.

Nei giorni scorsi si era fatto con una certa insistenza il nome dell’esperto Ivan Pelizzoli. Il portiere 35enne ex Atalanta, Roma e Cagliari sarebbe stata una delle possibili soluzioni per rinforzare un reparto delicato come quello relativo al ruolo di portiere. La pista che porta a lui, nonostante il tesseramento di Ragni, non è esclusa del tutto.

Infatti (solo) per quanto riguarda il ruolo di portiere c’è una norma federale che permette ai club di modificare la lista degli ‘over’ anche al di fuori del periodo concesso per il calciomercato. Insomma, nel malaugurato caso che Svedkauskas dovesse palesare altre incertezze anche nella gara di domani, la società potrebbe tesserare già lunedì un nuovo portiere, come appunto Pelizzoli, e inserirlo nella lista federale sostituendolo ad uno degli altri numeri uno presenti (come ad esempio Lanni).

Poi, dal primo gennaio con la riapertura ufficiale del mercato, il club potrebbe tornare a valutare le posizioni dei vari portieri, magari reinserendo in lista Lanni e ‘sfoltendo’ la truppa dei numeri uno con qualche cessione o prestito.

Per capire quale sarà la strada migliore da seguire sarà fondamentale la gara di domenica contro il Trapani. Il tecnico Devis Mangia contro i siciliani allenati da Serse Cosmi darà ancora fiducia a Svedkauskas. Questa seconda chance sarà davvero importante per il giocatore, che potrà dimostrare le sue qualità dopo l’esordio negativo di Cagliari. Se il portiere lituano risponderà bene non ci sarà bisogno di altri arrivi e l’assetto attuale (Sved primo, Ragni secondo, D’Egidio in Primavera) resterà immutato fino al rientro di Lanni.

Massimiliano Mariotti

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Tolentino, ladro le sfila il portafoglio mentre guarda la merce in un negozio Successivo Macerata, anziana scippata della borsa a due passi da piazza