Asili nido, liste d’attesa inesistenti

IL BORGHIGIANO 2013

il Resto del Carlino

— FABRIANO —
LISTE d’attesa vuote nei tre asili nido della città. Anche la crisi incide sui numeri in decisa contrazione delle famiglie che decidono di affidare a pagamento ai nidi i propri bimbi fino a tre anni di età, sta di fatto che per la stagione al via tra dieci giorni tutti troveranno un posto tra i 64 che ne hanno fatto richiesta per le tre strutture comunali. Nessuno resterà senza sistemazione e tra l’altro tutti sembrano destinati ad essere inseriti nella struttura preferita dai genitori al momento di compilare il modulo per la richiesta di iscrizione. Il tutto a pochi mesi di distanza dalla decisione dell’amministrazione comunale di ridurre da quattro a tre le strutture operative dell’ente municipale. Una scelta, quella di fermare definitivamente l’attività nell’asilo di via Nenni, che aveva generato più di qualche polemica, ma che l’amministrazione ha sempre giustificato con la necessità di ridurre i costi e con la previsione evidentemente azzeccata che le adesioni sarebbero continuate a calare. Peraltro in queste ore si stanno ultimando anche le richieste per gli scuolabus in termini di abbonamenti. Al momento anche in questo senso sarebbe abbastanza significativa la diminuzione di iscrizioni ugualmente attribuibile, almeno in parte, alle difficoltà economiche che stanno vivendo diverse famiglie sul territorio in una fase storica più che mai negativa per tutto il distretto produttivo fabrianese.

Precedente Minacce e picconate: coniugi arrestati Successivo Posti auto «cancellati» in centro Arrivano le prime multe ai trasgressori