Assenteismo in Accademia, il caso denunciato dal direttore amministrativo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 7 maggio 2015 – «L’Accademia di Belle Arti di Macerata ha appreso solo oggi e dalla stampa locale di un’inchiesta riguardante 17 docenti, peraltro da sempre apprezzati per il loro lavoro e preparazione». Così la direzione dell’istituto si esprime all’indomani della notizia riguardante l’inchiesta per truffa allo Stato, che vede indagati 17 tra professori e impiegati dell’Accademia accusati di assenteismo. Secondo l’accusa entravano e uscivano dal lavoro senza timbrare il cartellino, facendo però figurare di aver coperto l’orario più lungo e chiedendo quindi la piena retribuzione.

«L’ente – prosegue la nota – intende ribadire la totale disponibilità nello svolgimento delle indagini dell’autorità giudiziaria e auspica che la vicenda giunga a breve a conclusione. Da una prima ricognizione degli atti si è appreso, con sgomento, che la vicenda nasce da un’antica denuncia del 2011, molto tempo prima dell’insediamento degli attuali organi. La denuncia è stata effettuata dal direttore amministrativo, Vera Risso, e archiviata dagli organi competenti. Il direttore amministrativo Risso – prosegue la nota – ha reiterato la denuncia nel 2013, il tutto in assoluta solitudine senza aver mai doverosamente informato gli organi accademici che avevano il diritto e dovere di intervenire su quanto denunciato».



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Cocaina nascosta nel letto: in manette una coppietta di pusher Successivo Alla guida sbronzo: denuncia e confisca dell’auto