Atletica Fabriano, Sara Zuccaro in grande spolvero a Fermo primato regionale

lancio martello

IL BORGHIGIANO – Sempre più in forma i giovani atleti delle Marche, con risultati superlativi nella seconda fase del Campionato di società cadetti (under 16) a Fermo, dove si è svolta anche la prima prova del Campionato Cinque Cerchi ragazzi (under 14). Sui 1200 siepi Emma Silvestri (Collection Atl. Sambenedettese) corre nel formidabile tempo di 3’45”57 per realizzare la migliore prestazione italiana di categoria sulla distanza, abbassando il precedente limite stabilito nella passata stagione dall’emiliana Giulia Leonardi (3’48”10). Una nuova grande impresa per l’atleta marchigiana, che l’anno scorso ha vinto il titolo nazionale cadette. La 15enne di San Benedetto del Tronto, studentessa al liceo scientifico sportivo, è allenata da Anna Mancini e Patrizia Bruni. Nel lancio del martello, cresce ancora Sara Zuccaro (Atl. Fabriano) che incrementa il suo primato regionale under 16 con la misura di 52.19, quattordici centimetri in più rispetto al 52.05 con cui si era impadronita del record due settimane prima, per toglierlo dopo quasi 19 anni a Maria Laura Montelpare (52.00 nel 1997). Con questo risultato la fabrianese, bronzo tricolore nel 2015, si conferma in testa alle graduatorie nazionali dell’anno per le cadette. A seguirla il tecnico Giuseppe “Pino” Gagliardi sul campo e l’istruttrice Chiara Poeta in palestra. Ha tratto grande vantaggio dagli allenamenti collegiali in un gruppo che comprende l’allieva Benedetta Dell’Osso, tra le migliori in Italia, malgrado l’impianto di Fabriano sia privo da anni dell’impianto per i lanci.

Sempre in campo femminile, Emma Silvestri corre sui 300 metri un notevole 40”65, invece nei 300 ostacoli 46”59 di Angelica Ghergo (Atl. Osimo) e 50”87 per la staffetta 4×100 dell’Atletica Chiaravalle (Caterina Stimilli, Aurora Olivetti, Noemi Dolciotti, Sara Santinelli). Tra i cadetti lo sprinter Mattia Mecozzi (Sport Atl. Fermo) si aggiudica due gare individuali: 80 metri (9”25) e 300 (in 36”14), mentre l’astista Edoardo Giommarini (Collection Atl. Sambenedettese) sale fino a 3.70 e nel martello Ronaldo Mancinelli (Asa Ascoli Piceno) lancia 48.26. Le classifiche di società della seconda prova vedono al comando la Collection Atletica Sambenedettese, sia al maschile che al femminile.

Nel Campionato Cinque Cerchi, l’Atletica Sangiorgese Renato Rocchetti conquista la prima giornata con 21865 punti, anche grazie alle prestazioni di Martina Cuccù, 9”46 sui 60 ostacoli, e Daniele Pennacchietti, 1’35”91 nei 600 metri. Entrambi i ragazzi di Porto San Giorgio si piazzano al primo posto nel Trofeo Coni, seguiti rispettivamente da Daniele Rossi (Collection Atl. Sambenedettese) e Chiara Marangoni (Atl. Avis Macerata). La graduatoria per club vede in seconda posizione la Sport Atletica Fermo, davanti alla Collection Atletica Sambenedettese.

Notizia riferita da PICENO TIME

leggi anche:

http://www.picenotime.it/articoli/15416.html

Precedente Ponte con il sole nel Meridione Marche, tempo variabile e pioggia Successivo Fabriano - 5° Edizione della Festa dello Sport - Il Programma -