Attende la cognata fuori dal lavoro e la colpisce con una spranga

Il Borghigiano Fabriano –

tmp_18502-20150218_carabinieri6666666666661983647919

Attende la cognata fuori dall’azienda e quando esce la colpisce ripetutamente con una spranga E’ successo oggi alle 13,30 in via Silone a Jesi. I carabinieri della Stazione di Jesi hanno arrestato in flagranza di reato D.E., cittadina romena di 32 anni, residente a Jesi, operaia, incensurata. La donna ha atteso e colpito ripetutamente alla testa sua cognata, di anni 30, anche lei di origine romene e operaia presso la stessa azienda.
D.E. impugnava una spranga di ferro di 34 centimetri e con la stessa ha colpito in testa la cognata per motivi di carattere familiare.
Numerosi testimoni hanno assistito alla scena e hanno allertato il 112 e il 118. Immediatamente intervenuti carabinieri e sanitari, che hanno soccorso la donna aggredita portandola all’ospedale di Jesi, dove è ancora in osservazione, anche se fuori pericolo. La donna se la dovrebbe “cavare” con un trauma cranico e qualche punto di sutura.
D.E., immediatamente raggiunta dai carabinieri, è stata arrestata e ristretta agli arresti domiciliari in attesa del giudizio direttissimo previsto per domani mattina, così come deciso dall’Autorità giudiziaria di Ancona. La spranga è stata recuperata e sottoposta a sequestro.
FONTE IL CORRIERE ADRIATICO JESI

Precedente Buon Compleanno a Lamberto Sposini Successivo Detenuto muore in ospedale, indagato il compagno di cella