Attentato a Bruxelles, in Belgio anche una scuola di Mondavio in gita

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Mondavio, 23 marzo 2016 – Paura per una scolaresca di Mondavio in gita a Bruxelles. I ragazzi, sani e salvi, stanno proseguendo il viaggio verso il Lussemburgo e tra qualche giorno potranno riabbracciare i genitori. Tra loro anche il figlio del consigliere regionale del Pd Federico Talè

I 54 studenti della scuola media di Mondavio “Giò Pomodoro” e da 10 insegnanti si trova in Belgio per una visita alle sedi istituzionali dell’Unione Europea. “L’ho chiamato questa mattina alle 8.10, appena ho appreso della notizia dai media nazionali - premette alla ‘Dire’ Talè-. Dormono in un albergo in centro e ancora non sapevano niente dell’attentato all’aeroporto. Mi sono fatto passare al telefono una professoressa ed ho informato anche lei di quanto era accaduto”.

Molti genitori hanno chiamato Talè, ex sindaco di Mondavio, chiedendo all’attuale consigliere regionale di chiedere alla scuola di far rientrare subito in Italia i ragazzi. “Hanno deciso di continuare la gita e partire, come da programma, per il Lussemburgo: penso facciano bene” continua Talè, che ha poi potuto parlare con il figlio: “Era
tranquillo. Non l’ho sentito preoccupato” ha detto. 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Pesaro, raid dei ladri nelle auto in sosta nella zona della Celletta Successivo Auto circondate dalle pecore sulla statale Adriatica, guarda il video