Atti sessuali con una 13enne, l’impiegato resta ai domiciliari

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ascoli Piceno, 13 novembre 2014 – Resta ai domiciliari il 42enne impiegato accusato di aver compiuto atti sessuali con una 13enne. Il gip ha respinto la richiesta di scarcerazione presentata dalla difesa dell’uomo, residente nell’hinterland ascolano. Nel corso dell’interrogatorio di garanzia svoltosi mercoledì scorso l’indagato ha negato ogni addebito e poi si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo la difesa, tra l’uomo e la ragazzina, all’epoca ci sarebbero stati soltanto alcuni baci. L’avvocato difensore presenterà una nuova istanza di scarcerazione, stavolta al Tribunale del Riesame di Ancona.



 

Precedente Notte di follia nel centro cittadino Risse tra giovani e bombe carta Successivo Paura nel carcere di Fossombrone Detenuto dà fuoco alla propria cella