Atti vandalici e lancio di oggetti sul bus. Ragazzini creano il panico a Portonovo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 1 agosto 2015 - Diventa pericoloso anche prendere l’autobus a Portonovo. La denuncia viene fatta da alcuni bagnanti che sono soliti scendere alla Baia utilizzando l’autobus dopo aver parcheggiato l’auto. A creare il «terrore» è un gruppo di ragazzetti, tutti minorenni «tra i 14 ed i 17 anni – spiegano alcuni bagnanti – che non solo sono dei maleducati, ma fanno anche atti di vandalismo all’interno della navetta».

Una piccola banda di giovani che «non appena gli si fa notare che stanno dando fastidio perché urlano oppure tirano degli oggetti, rispondono male mandando anche a quel paese la gente senza farsi troppe remore e a suon di parolacce».

Signore che vanno in spiaggia con i propri figli e che sottolineano come «tutto ciò non possa essere accettato». Un ‘viaggio’ breve ma durante il quale si teme che, facendo notare il comportamento di queste persone, qualcuno dei ragazzotti possa rispondere non solo a parole, ma anche in maniera più aggressiva. «E’ assurdo – spiegano – che si debba aver timore anche semplicemente recandosi in spiaggia a Portonovo. Un controllore sul bus potrebbe essere senza dubbio utile, soprattutto intorno alle 18.30».

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente IL METEO DI OGGI A FABRIANO E NELLE MARCHE -by il Borghigiano- Successivo Il senso di Chiara Moscardelli per la felicità