Atti vandalici, otto cassonetti dati alle fiamme

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Porto Sant’Elpidio (Fermo), 8 ottobre 2015 – Otto cassonetti della raccolta rifiuti posizionati all’interno di un edificio sono stati dati alle fiamme la scorsa notte intorno alle 2. E’ accaduto nel condominio “Mare”, in via Faleria, e il fuoco e il calore sprigionatosi dall’incendio, oltre a distruggere i contenitori e il rispettivo contenuto, hanno danneggiato anche un cavo elettrico sul muro perimetrale nelle immediate vicinanze dello scoppio del rogo. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Fermo ed i carabinieri. Sono in corso le indagini per risalire all’origine dell’incendio.

Sempre ieri, approfittando del fatto che il cancello della nuova area di sgambamento per i cani Cave Canem fosse aperto, ignoti hanno danneggiato le strutture in legno realizzate dai volontari della Protezione civile per le attività dei cani. Responsabili degli atti vandalici sarebbero alcuni ragazzini che hanno utilizzato alcune tavole e pezzi di legno anche per costruire rudimentali capanne. Ad accorgersi di quanto era accaduto nel tardo pomeriggio è stato il responsabile del progetto Cave Canem, Costantino Finocchi, che ha potuto contare su testimonianze di qualche residente per farsi una idea di chi sia stato. Le attrezzature danneggiate sono state subito rimosse perché insicure e ora dovranno essere ricomprate e sostituite.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Sorprende il ladro in casa e viene aggredito con un cassetto Successivo Furti in casa di un’anziana: denunciata badante