Auto a fuoco in piazza Gramsci. Tracce di benzina sull’asfalto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Sant’Elpidio a Mare (Fermo), 29 settembre 2014 – Paura ieri pomeriggio verso le 16.15 in piazza Gramsci, a Sant’Elpidio a Mare, dove è andata a fuoco un’auto ferma nel parcheggio. L’incendio è con ogni probabilità di origine dolosa e dunque dietro c’è la mano di qualcuno. Ignoti, per ora. Erano le 16 quando è stato dato l’allarme per le fiamme che avevano avvolto una Opel Corsa parcheggiata a poca distanza da altre auto.

All’arrivo dei vigli del fuoco di Fermo, allertati da un residente, l’auto, totalmente incenerita dal fuoco, era completamente avvolta dalle fiamme. Si è temuto il peggio anche per altri mezzi, parcheggiati nelle immediate vicinanze, che gli uomini del soccorso hanno prontamente allontanato, visto il pericolo di propagazione dell’incendio. 

L’ipotesi (se non la certezza) del gesto doloso deriva da tracce di benzina rilevate sul fondo stradale su cui era parcheggiata la Opel Corsa, alimentata invece a gasolio. Inoltre un testimone ha riferito di aver notato le prime fiammelle scaturire da sotto l’auto. Poi le fiamme hanno avvolto tutta la macchina a partire dalla parte anteriore. L’auto appartiene alla famiglia di Susanna Santandrea, titolare dell’«Osteria dei ponti oscuri», situata proprio di fronte alla piazza in cui era parcheggiata l’Opel. Increduli per l’accaduto, i proprietari dell’auto hanno sporto regolare denuncia contro ignoti alle autorità competenti, pur escludendo a priori l’ipotesi di racket, dal momento che non avrebbero mai ricevuto minacce o richieste di pizzo.

La famiglia Santandrea, infatti, gestisce da circa cinque mesi l’osteria, un locale molto apprezzato e dalle buone recensioni anche su Trip Advisor. Ecco perché all’ipotesi di origine dolosa dell’incendio (che dovrà essere confermata dagli inquirenti) non sanno dare una motivazione. Sul luogo dell’incendio, che ha destato apprensione e momenti di panico tra i residenti, sono intervenuti la polizia locale e i carabinieri di Sant’Elpidio.



 

Precedente Sassoferrato. XI Edizione GIORNATE NAZIONALI DI ARCHEOLOGIA RITROVATA Successivo Nove giovani sorpresi con lo sballo Segnalati dall'Arma, genitori sotto choc