Fabriano – Auto danneggiata in un cantiere, chiede i danni al Comune

giudice di pace

FABRIANO – GIUDICE DI PACE – UNA DONNA parcheggia la propria auto nei pressi della Biblioteca Sassi e al ritorno si ritrova la vettura lesionata forse dall’urto con un cancello provvisorio installato in un cantiere. Da qui la richiesta di risarcimento nei confronti del Comune in merito a quell’incidente avvenuto lo scorso 17 gennaio, per il quale la signora ha chiamato in causa il giudice di pace quantificando la richiesta di risarcimento danni in 761 euro. Secondo la ricostruzione della ricorrente a generare il danno improvviso sarebbe stata propria l’apertura della recinzione, in quanto la sua auto al momento della sosta era in ottime condizioni, mentre quando la donna è tornata sul posto ha trovato la vettura danneggiata. In pratica quel cancello inizialmente sarebbe stato chiuso, ma al ritorno della signora al posteggio la stessa anta sarebbe stata aperta e, forse a causa del forte vento, andava a spostarsi verso l’auto. Stando invece alla versione del Comune che rigetta la richiesta di risarcimento non ci sarebbe il nesso di causa ed effetto, «in quanto – si legge in un documento dell’ente – non c’è nessuno che possa confermare come il danno sia stato realmente causato dal cancello». Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Chiusura punto nascite Fabriano - Tini, Meloni, Girolametti, Pellegrini, Sforza, Cingolani e il sindaco di Sassoferrato Pesciarelli si sono autosospesi dall'Udc Successivo Canti, recite e folletti: tutti gli appuntamenti di Natale nelle Marche