Auto pirata fuori dalla disco, il coducente si presenta ai carabinieri

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fermo, 23 dicembre 2015 – Sembra risolto il giallo dell’auto pirata che all’alba di domenica scorsa aveva investito F.B., un giovane di 21 anni, all’uscita della discoteca ‘Club house Harmonized’ di Porto Sant’Elpidio, per poi dileguarsi nel nulla. Si è, infatti, presentato spontaneamente alle stazione dei carabinieri di Macerata, T.F., anche lui 21enne, residente a Montefano, asserendo di trovarsi nel luogo dell’accaduto alla guida della Fiat Punto di colore celeste, sulle cui tracce era già la polizia stradale di Fermo, che aveva subito avviato le indagini del caso.

Il fatto si era verificato in via Mar Egeo, intorno alle 5.45. F.B. di Civitanova Marche veniva investito dall’auto in corsa mentre si stava dirigendo verso la propria vettura in compagnia degli amici per fare ritorno a casa. Il giovane era stato subito soccorso dal personale medico e sanitario del 118, che ne aveva disposto il trasferimento al pronto soccorso di Fermo.

Grazie ad un testimone, la polizia stradale – subito intervenuta sul luogo dell’investimento – era risalita al tipo e al colore dell’auto che si era data alla fuga, identificata in una Fiat Punto di colore celeste. Gli agenti avevano anche acquisito le registrazioni delle videocamere pubbliche installate in via Mar Egeo ed erano già sulle tracce del proprietario dell’auto. Dopo la dichiarazione spontanea di T.F. è stata disposta la perquisizione dell’auto e sul giovane si sono aperte le indagini per lesioni colpose ed omissione di soccorso.

 

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Banche, due pesi sue misure Successivo Fabriano - Striscione xenofobo-razzista durante un assemblea d'istituto al Morea, preoccupazione dell'ANPI