Auto sfregiate e specchietti rotti, rabbia in centro per i vandalismi

FABRIANO

Fonte Il messaggero di Domenica 02 Dicembre 2012 articolo di Claudio Curti

Tornano in azione i vandali nel centro storico: diverse auto rigate e specchietti retrovisori rotti. Il Borgo si ribella e i vertici del consiglio di quartiere chiedono <<interventi immediati per constrastare il fenomeno>>. E’ lunga la scia di episodi di microdelinquenza e vandalismo del centro ad aprile, danneggiamenti ripetuti alla biblioteca Romualdo sassi con annesso furto di due computer non più di un mese fa, altri episodi denunciati. L’ultimo in ordine cronologico nella notte fra il 28 e il 29 novembre nel parcheggio di piazza Benedetto Cairoli. <<Alcune automobili di residenti -si legge nell alettera che il presidente del Comitato del Borgo, Andrea Poeta, ha indirizzato al sindaco Giancarlo Sagramola, agli assessori Claudio Alianello e Mario Paglialunga, al presidente del Consiglio Giuseppe Pariano e al comandante Cataldo Strippoli -sono state sia rigate sia private degli specchietti retrovisori>>.

LA RIVOLTA

E poi: <<Tutti i residenti della zona interessata, dopo molte segnalazioni fatte in questi anni, purtroppo si ritrovano sempre a pagare conti salati. Il nostro auspicio è che si possa trovare una soluzione adeguata e veloce per fronteggiare questo fenomeno di vandalismo, in quanto i cittadini del centro storico sono stanchi di convivere con questi danni continui sia alle proprie auto sia alle abitazioni>>. Una lettera-denuncia che esprime l’esasperazione dei residenti del Borgo-centro storico. Per il 6 dicembre il comitato del Borgo ha indetto una riunione del direttivo. All’odg non c’è un punto dedicato alla questione sicurezza in centro, ma non è escluso – alla luce degli ultimi avvenimenti – che si possa comunque parlarne e tornare a chiedere interventi concreti al Comune.

Ringrazio di cuore, l’amico Claudio Curti de Il MEssaggero per aver dato voce ad un problema gravissimo che ormai fa parte dell’arredo incivile di questa città. E’ vero che gli abitanti del centro storico e non solo del Borgo, ma anche di altri rioni, sono veramente stanchi di mettere mano al portafoglio in maniera così continuativa e duratura. Spero che con questa “denuncia” si possa fare qualcosa.

Il Presidente del Borgo

Cav.Andrea Poeta

 

I commenti sono chiusi.